Studio estivo – consigli su libri, portali ed altro

Studio estivo – Consigli su libri, portali ed altro…
Avete un bel pò di tempo libero da dedicare ad un bel libro di chitarra quest’estate?
Vi siete un pò stancati dei soliti supporti cartacei e cercate qualcosa di specifico in PDF?
Se sì, questo post è per voi.

Studio Estivo

 

Giorni fa su facebook sono incappata in una interessante discussione. Ho pensato quindi di stilare una mia lista di libri didattici utili per le vacanze.
Cercherò di includerne almeno uno per ogni singolo aspetto dello strumento.

1. Mick Goodrick – The Advancing Guitarist
Questo rappresenta semplicemente la Bibbia della chitarra moderna. Come il titolo suggerisce non è un testo per principianti e va approcciato con criterio. Focus del libro è lo sviluppo della conoscenza della tastiera. La prima parte è tutta dedicata all’improvvisazione su ogni singola corda, favorendo così il movimento orizzontale piuttosto che quello verticale.
Molto interessante anche l’ultima parte del libro in cui sono raccolte moltissime riflessioni di Mick sul rapporto che abbiamo con la chitarra, sul suonare e su come esercitarsi.

2. Andrew Green – Jazz Guitar Technique
Non fatemi ingannare dal fatto che la maggior parte dei metodi di chitarra jazz trattano “soltanto” di quale arpeggio o quale scala usare su un determinato accordo. Questo libro inveì eè abbastanza aulico del suo genere poiché tratta solo ed esclusivamente di tecnica della mano destra e sinistra nel jazz. Attraverso studi di pennata con varie combinazioni di due o tre note per corda vi darà una panoramica di tutti i movimenti di base necessari per ottenere un buon sound dalle vostre mani.
Da far notare che questo è il primo di una serie di tre libri sulla chitarra jazz scritti da Green. Ci sono anche Jazz Guitar Comping (come accompagnare nel jazz) e Jazz Guitar Structures (come improvvisare).

3. Keith Wyatt – Blues Rhythm Guitar
Questo è a mio modestissimo parere il libro più completo sul blues. Tratta esclusivamente di ritmica e chiunque sa quanto in questo genere un buon groove sia importante. I capitoli introduttivi servono per dare al neofita i primi rudimenti di base sullo shuffle e sulla progressione standard del blues. Dopodichè si parte con stili più complessi come il Jump, Boogie e Slow Blues.
Assolutamente consigliato sia per principianti che non.

4. David Oakes – Music Reading for Guitar
Lo avevo già citato in un precedente articolo riguardante la lettura a prima vista. Voglio farvene nuovamente il nome perché è uno di quei testi che vanno affrontati in periodi poco frenetici… Quindi quale miglior momento che le vacanze? 😉
Il signor Oakes vi dà tutti gli strumenti per imparare a leggere sulla chitarra. Anche in questo caso libro consigliassimo sia per principianti che non.

5. Jamie Findlay – Miles Davis for Solo Guitar
Per chi invece quest’estate vuole imparare nuovi arrangiamenti per chitarra solo, consiglio questo gioiellino. Jamie – così come pure Keith Wyatt – è stato mio insegnante ed è uno dei migliori chitarristi fingerstyle che conosco.  Nel libro ci sono ben 15 arrangiamenti per chitarra solo di brani di Miles. Tra cui, “Blue in green”, “So what”, “Solar” e la mia preferita, “Milestones”.
In questo caso però il consiglio è solo per chitarristi di livello avanzato.

 

Per quanto riguarda siti web di didattica vi segnalo TrueFire. Ci troverete di tutto riguardo qualsiasi argomento che vi interessa. La cosa bella è che per cifre contenute potete scaricare pacchetti di lezioni in formato sia video che PDF.
In particolar modo il media player pensato per TrueFire vi consente una visualizzazione rapida ed efficace di tutti i contenuti con tanto di metronomo e accordatore integrati nel player.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.